IOLAVORO partecipa a DNA.ITALIA

La job fair IOLAVORO partecipa a DNA.italia, la rassegna dedicata al b2b della cultura che si terrà al Lingotto Fiere di Torino il 18 e 19 aprile prossimi.

Scarica il comunicato stampa

Bilancio Record: tredicimila a IOLAVORO

Un bilancio record per IOLAVORO, la più grande job fair nazionale che si è appena conclusa dopo tre giorni intensi e ricchi di opportunità allo Juventus Stadium a Torino. Questi i numeri della manifestazione: hanno partecipato circa 13.000 persone, proposte più di 10.000 opportunità di lavoro in Italia e all'estero da 99 aziende e franchisor, dai Servizi pubblici per l'impiego italiani, francesi e di altri Paesi europei, 3.000 persone hanno effettuato uno o più colloqui di lavoro nei settori turistico-alberghiero, ristorazione, sport e benessere, commercio, grande distribuzione organizzata, agroalimentare, ICT e Digital. Una particolare attenzione è stata rivolta alla promozione del nuovo apprendistato e alle offerte di lavoro per le persone con disabilità.

Leggi tutto...

Lavoro e sport a Iolavoro 14

Nelle giornate di IOlavoro è prevista una vasta offerta di incontri, seminari ed eventi tutti molto caratterizzati in funzione dell'obiettivo di realizzare un effettivo risultato occupazionale e di promuovere l'iniziativa imprenditoriale. Tra le iniziative specifiche dedicate al tema delle occasioni di lavoro nello sport e all'importanza che lo sport riveste nella formazione fisica, caratteriale e sociale dei giovani: sabato 16 marzo alle ore 10.30 "IOLAVORO con lo sport" incontro dedicato alle opportunità di lavoro che il mondo dello sport oggi genera e alle potenzialità di sviluppo. 

Scarica il comunicato stampa
Scarica il programma delle conferenze

IOLAVORO cresce su tre giorni e offre servizi sempre più qualificati alle aziende

Porchietto: "Con IOLAVORO, un ragazzo su quattro trova lavoro"

La quattordicesima edizione di IOLAVORO, la più grande e importante job fair nazionale, si terrà il 14, 15 e 16 marzo 2013 negli spazi dello Juventus Stadium a Torino.  Leggi il comunicato stampa