I numeri dell’edizione di Pinerolo, ultima tappa primaverile di IOLAVORO 2024

Si è conclusa con una grande adesione l’edizione pinerolese di IOLAVORO, la fiera del lavoro regionale promossa da Regione Piemonte, Assessorato all’Istruzione e merito, lavoro, formazione professionale e diritto allo studio universitario e, grazie al contributo del Fondo sociale europeo FSE+, organizzata da Agenzia Piemonte Lavoro anche tramite il suo presidio territoriale, il Centro per l’impiego di Pinerolo.

Quella che si è svolta dalle 10.00 alle 18.00 al Palacurling di Pinerolo, che ha visto il taglio del nastro da parte dell’assessore alle Politiche Sociali Maurizio Marrone, è stata l’ultima tappa del tour territoriale di IOLAVORO organizzato nella prima metà del 2024. E anche questa edizione ha ricevuto una vivace risposta da parte del pubblico: sono state infatti 1.056 le persone – di cui 325 studenti – che hanno potuto entrare in contatto con 50 realtà economiche, candidarsi per uno degli 872 posti di lavoro a disposizione, partecipare a workshop, assistere a incontri e laboratori interattivi, conoscere meglio le opportunità offerta dalla Direzione Lavoro di Regione Piemonte – come orientamento, certificazione delle competenze, sistema delle Academy, contratto di apprendistato –, e avvalersi della consulenza offerta dal personale del Centro per l’impiego di Pinerolo, in particolare sul collocamento mirato per le persone con disabilità, ricerca attiva di lavoro, redazione del curriculum. Il tutto con lo scopo di facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro valorizzando il tessuto produttivo locale, cui era dedicato un focus specifico sull’industria alimentare, una delle peculiarità del Pinerolese.

I numeri lusinghieri di questa edizione si aggiungono quindi a quelli degli eventi IOLAVORO già organizzati dall’inizio dell’anno a Gravellona Toce (nel Verbano Cusio Ossola), Alessandria ed Alba (nel Cuneese), che portano complessivamente a oltre 5.200 le persone partecipanti – fra queste oltre 1.800 studenti –, 250 il numero di aziende, agenzie per il lavoro, istituti ed enti di formazione che hanno aderito, offrendo un totale di 5.500 posti di lavoro. Sono state inoltre una cinquantina le occasioni per approfondimenti, laboratori, approfondimenti e dibattiti sul mercato del lavoro locale e sulle opportunità offerte dai territori e oltre 300 i passaggi sui media piemontesi, cartacei e online.
Un successo che spiana la strada per la tradizionale edizione autunnale di Torino.

Cos’è IOLAVORO

Giunta ora al 19esimo anno e forte dell’esperienza di 25 edizioni principali, 36 locali, due extraregionali e tre in modalità virtuale, IOLAVORO è nata nel 2005 con l’obiettivo di reclutare personale per l’organizzazione dei Giochi olimpici invernali di Torino 2006. Si è poi affermata negli anni come esperienza di successo: con oltre 60 edizioni, IOLAVORO può definirsi la più grande job fair italiana.

Informazioni
www.iolavoro.org

Mancano pochi giorni all’edizione primaverile di IOLAVORO a Pinerolo

Il più importante evento piemontese dedicato al lavoro, IOLAVORO, arriva a Pinerolo, nel Torinese, per l’ultima tappa del tour territoriale organizzato nel primo semestre del 2024. Quest’anno la quarta edizione locale della fiera regionale del lavoro si svolgerà infatti mercoledì 27 marzodalle 10 alle 18, al Palacurling, in viale Grande Torino 2.

IOLAVORO è il principale evento dedicato al mondo del lavoro. Lo promuove Regione PiemonteAssessorato all’Istruzione e merito, lavoro, formazione professionale e diritto allo studio universitario. Realizzata grazie al contributo del Fondo sociale europeo FSE+, lo organizza Agenzia Piemonte Lavoro anche tramite il suo presidio territoriale, il Centro per l’impiego di Pinerolo, in collaborazione con il Comune di Pinerolo.

Iscrizioni online aperte sulla piattaforma IOLAVORO; per registrarsi online c’è tempo fino al giorno dell’evento e, in presenza il giorno stesso, all’ingresso della fiera.

Con il ciclo di appuntamenti locali come quello di Pinerolo, che si aggiungono al consolidato appuntamento autunnale a Torino, IOLAVORO potenzia la propria presenza sui territori per valorizzare le peculiarità dei tessuti economici locali. L’obiettivo si conferma sempre quello di offrire uno spazio di incontro gratuito fra richiesta di lavoro da parte delle persone e ricerca di personale da parte delle aziende: candidati e recruiter potranno infatti entrare in contatto diretto negli spazi messi a disposizione dal Comune di Pinerolo.

I numeri di Pinerolo

L’edizione di Pinerolo si presenta con credenziali di tutto rilievo: saranno infatti presenti una cinquantina fra aziende, agenzie per il lavoro, istituti ed enti di formazione, che metteranno a disposizione 824 offerte di lavoro. A un giorno dall’apertura delle iscrizioni erano già oltre cento le persone che avevano confermato la propria partecipazione registrandosi online su iolavoro.org.

Spazio di orientamento per giovani

Nella cornice dell’evento dedicato alla promozione del lavoro si inserisce anche lo spazio Orientamento ai mestieri WorldSkills, un’area dedicata a studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Scoprire le opportunità offerte in quest’area li aiuterà nel loro orientamento scolastico e professionale, tramite incontri con realtà dell’istruzione e della formazione professionale del territorio e laboratori didattici. Percorrendo il “tour dei mestieri” potranno anche partecipare a laboratori didattici, con focus pratici, secondo il format delle competizioni WorldSkills, che permetterà di vedere studenti all’opera, impegnati a svolgere attività legate a mestieri specifici.

Saranno inoltre presenti anche le fondazioni ITS-Istituti tecnici superiori, insieme a istituti scolastici e agenzie formative del territorio, per presentare le proprie offerte formative a giovani studenti e alle loro famiglie.

Appuntamenti da non perdere

Nella scaletta degli incontri in programma, da non mancare l’inaugurazione; la presentazione del quarto Rapporto annuale sul mercato del lavoro nel Pinerolese, a cura dell’Osservatorio permanente sul Pinerolese “Ripartiamo insieme” con Camera di commercio di Torino, Agenzia Piemonte Lavoro e Centro per l’impiego di Pinerolo (10.00); l’affondo su Mercato del lavoro: competenze e profili professionali più richiesti a cura del Sistema regionale di orientamento (10.00); le presentazioni del sistema regionale ITS Academy Piemonte (11.30), del servizio regionale di certificazione delle competenze (13.30) e di Mettersi in proprio (Mip) per promuovere l’autoimprenditorialità (15.00). Affondi specifici saranno inoltre riservati al settore dell’industria alimentare, una delle peculiarità del tessuto produttivo del Pinerolese.

L’ingresso è libero; consulta il programma completo.

Informazioni

Dettagli sul programma e sulle modalità di partecipazione sono pubblicati sul sito dedicato all’evento iolavoro.org.
Per info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Appuntamento mercoledì 27 marzo, dalle 10 alle 18, al Palacurling di Pinerolo, in viale Grande Torino 2.

IOLAVORO 2024: ecco i numeri dell’edizione di Alba

Con oltre mille ingressi, anche l’edizione di Alba si rivela un’importante tappa tra quelle territoriali di IOLAVORO, il principale evento dedicato al mondo del lavoro, promosso dall’Assessorato regionale dell’istruzione e merito, lavoro, formazione professionale e diritto allo studio e organizzato da Agenzia Piemonte Lavoro e dal Centro per l’impiego di Alba, suo presidio territoriale, grazie alle risorse del Fondo sociale europeo FSE+.

La fiera, organizzata all’interno del Palazzo mostre ed eventi “Giacomo Morra” ha ricevuto una risposta partecipata sia da parte del pubblico sia da parte dei tanti studenti coinvolti. Un fermento di cittadini che, tra le 10.00 e le 18.00 di mercoledì 6 marzo, ha potuto entrare in contatto con una quarantina di aziende, candidarsi per 816 posti di lavoro, partecipare a workshop e interventi, a laboratori interattivi e farsi assistere dal personale specializzato del Centro per l’impiego di Alba. Il tutto con l’intento di favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro e di valorizzare il tessuto locale del territorio, con un focus specifico sul settore enogastronomico, in particolare cucina, sala e bar.

Ad Alba hanno partecipato oltre mille persone, di cui 450 studenti, che hanno seguito il tour dei mestieri e le attività di orientamento ai mestieri WorldSkills. Oltre 800 i posti di lavoro da 38 aziende, con la presenza di una ventina tra agenzie per il lavoro, istituti ed enti di formazione. Nel corso della giornata, per il pubblico sono state varie le occasioni di sinergici incontri, laboratori, approfondimenti, connessioni arricchenti e dibattiti sul mercato del lavoro locale e sulle opportunità offerte dal territorio, in particolare i servizi messi a disposizione dalla Direzione Lavoro di Regione Piemonte e dal suo ente strumentale, Agenzia Piemonte Lavoro con il suo Centro per l’impiego territoriale; fra questi, per esempio, orientamento, certificazione delle competenze, sistema delle academy, contratto di apprendistato, così come, fra i tanti servizi offerti dal Centri per l’impiego di Alba, il collocamento mirato per le persone con disabilità, consulenza nella ricerca attiva di lavoro, supporto nella redazione del curriculum.

La prossima tappa
 27 marzo a Pinerolo (TO) presso il Palacurling, Viale Grande Torino, 2
Confermato a Torino il consolidato evento autunnale.
Maggiori dettagli sulla piattaforma iolavoro.org.

IOLAVORO: ad Alba la terza tappa 2024

Il 6 marzo appuntamento con l’evento regionale dedicato al lavoro.
Focus di questa edizione territoriale è: sala, bar e cucina.

IOLAVORO prosegue il tour nei territori del Piemonte, in continuità con gli appuntamenti del 2023 di ChivassoNovaraBiella e Bra, e dopo l’edizione di Gravellona Toce dell’8 febbraio e di Alessandria del 29 febbraio. Sede della terza edizione del 2024 sarà Alba: appuntamento quindi mercoledì 6 marzo 2024dalle 10 alle 18, all’interno del Palazzo mostre ed eventi “Giacomo Morra” in piazza Medford 3.

Con le edizioni locali, il più importante evento dedicato al lavoro intensifica quindi la presenza sui territori per valorizzare le peculiarità dei tessuti economici locali.Giunta al 19esimo anno e forte dell’esperienza di 25 edizioni principali, 35 locali, due extraregionali e tre in modalità virtuale, IOLAVORO è la fiera del lavoro promossa da Regione Piemonte, Assessorato all’Istruzione e merito, lavoro, formazione professionale e diritto allo studio universitario; la organizza Agenzia Piemonte Lavoro insieme ai Centri per l’impiego, grazie alle risorse del Fondo sociale europeo FSE+.

L’obiettivo si conferma sempre lo stesso: porsi come spazio di incontro gratuito fra candidati e aziende, ma anche come occasione per conoscere meglio le opportunità che la Direzione Lavoro di Regione Piemonte e il suo ente strumentale Agenzia Piemonte Lavoro mettono a disposizione; in particolare orientamentocertificazione delle competenze, sistema delle academy, contratto di apprendistato, così come, fra i tanti servizi offerti dai Centri per l’impiego piemontesi, il collocamento mirato per le persone con disabilità, consulenza nella ricerca attiva di lavoro, supporto nella redazione del curriculum.

Il programma

L’evento è inoltre la cornice per approfondimentidibattiti e laboratori legati alle dinamiche del mercato del lavoro e alle peculiarità del tessuto produttivo territoriale, con un focus specifico sul settore enogastronomico, in particolare cucina, sala e bar.

Saranno poi anche presenti le fondazioni ITS-istituti tecnici superiori, insieme a istituti scolastici e agenzie formative del territorio, per presentare le proprie offerte formative a giovani studenti e alle loro famiglie.

E ancora: gli studenti in visita potranno partecipare a laboratori didattici, secondo il format WorldSkills, che permetterà di vedere all’opera studenti impegnati a svolgere attività legate ad alcuni mestieri selezionati.

Fra gli eventi da non perdere, l’inaugurazione alle 10.30 e, fra gli approfondimenti, in particolare, Scopri la certificazione delle competenze e valorizza le tue esperienze, appuntamento a cura del servizio Certificazione delle competenze di Regione Piemonte e Mercato del lavoro: competenze e profili professionali più richiesti a cura del Sistema regionale di orientamento.
Consulta il programma degli incontri.

Al momento sono già circa 776 i posti di lavoro offerti in occasione dell’evento; una quarantina le aziende che hanno confermato la loro presenza, insieme a una ventina di agenzie per il lavoro ed enti di formazione. Oltre 250 persone si sono già registrate per partecipare; scuole e istituti del territorio hanno confermato la visita di circa 350 studenti. L’ingresso è libero.

Le iscrizioni sono aperte su iolavoro.orgcon la possibilità di registrarsi fino al giorno della manifestazione, anche all’ingresso. L’appuntamento è organizzato in collaborazione con Informagiovani del Comune di Alba.


Il prossimo appuntamento con IOLAVORO sarà il 
27 marzo 2024 a Pinerolo.

Contatti

Modulo di iscrizione, dettagli e programma degli incontri su iolavoro.org.Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Rapporti con i media: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I numeri dell’edizione di IOLAVORO Alessandria: circa 2000 gli ingressi

Con circa 2000 ingressi l’edizione alessandrina si rivela una delle più partecipate tra quelle territoriali di IOLAVORO, il principale evento dedicato al mondo del lavoro, promosso dall’Assessorato regionale dell’istruzione e merito, lavoro, formazione professionale e diritto allo studio e organizzato da Agenzia Piemonte Lavoro e dal Centro per l’impiego di Alessandria, suo presidio territoriale, grazie alle risorse del Fondo sociale europeo FSE+.

La fiera, che si è sviluppata tra due edifici culturalmente centrali della vita cittadina – le aule del Dipartimento di scienze e innovazione tecnologica del polo universitario del Piemonte Orientale e gli spazi dell’associazione Cultura e Sviluppo – ha ricevuto una risposta calorosa sia da parte del pubblico sia da parte dei tanti studenti accorsi. Una moltitudine che, tra le 10 e le 17.30 di giovedì 29 febbraio, ha potuto entrare in contatto con un’ottantina di aziende, candidarsi per circa 2500 posti di lavoro, partecipare a workshop e interventi, a laboratori interattivi e farsi assistere dal personale qualificato dei Centri per l’impiego di Alessandria, Ovada, Novi Ligure, Tortona e Casale Monferrato. Il tutto con l’intento di favorire l’incontro tra domanda e offerta e di valorizzare il tessuto locale del territorio, con un focus in particolare sul mondo dell’oreficeria, tra le punte di diamante del panorama economico locale.

Ad Alessandria hanno partecipato oltre 1.950 persone, di cui 770 studenti che hanno seguito il tour dei mestieri e le attività di orientamento ai mestieri WorldSkills. Sono stati offerti oltre 2.400 posti di lavoro da 80 aziende, con la presenza di una trentina tra agenzie per il lavoro e istituti ed enti di formazione. Nel corso della giornata per il pubblico sono state varie le occasioni di incontri, laboratori, approfondimenti, dibattiti sul mercato del lavoro locale e sulle opportunità offerte dal territorio, in particolare i servizi messi a disposizione dalla Direzione Lavoro di Regione Piemonte e dal suo ente strumentale, Agenzia Piemonte Lavoro con i suoi Centri per l’impiego territoriali; fra questi, per esempio, orientamento, certificazione delle competenze, sistema delle Academy, contratto di apprendistato, così come anche il collocamento mirato per le persone con disabilità, la consulenza nella ricerca attiva di lavoro e il supporto nella redazione del curriculum.

Le prossime tappe:
6 marzo ad Alba (CN): Palazzo mostre e congressi “Giacomo Morra”, piazza Medford 3;

27 marzo a Pinerolo (TO): sede in via di definizione.

Confermato a Torino il consolidato evento autunnale.

Maggiori dettagli sulla piattaforma iolavoro.org.

IOLAVORO: ad Alessandria la seconda tappa 2024 - Agenzia Piemonte Lavoro

29 febbraio appuntamento con l’evento regionale dedicato al lavoro

Focus di questa edizione territoriale la filiera del settore orafo

In continuità con gli appuntamenti del 2023 a Chivasso, Novara, Biella e Bra, e dopo l’edizione di Gravellona Toce dell’8 febbraio, IOLAVORO prosegue il tour nei territori del Piemonte. Sede della seconda edizione del 2024 sarà, giovedì 29 febbraio 2024dalle 10 alle 17.30Alessandria, nelle due sedi, in zona Orti, a pochi passi di distanza l’una dall’altra:

  • DiSIT Università del Piemonte Orientale, viale Teresa Michel 11
  • Associazione Cultura e Sviluppo, in piazza Fabrizio De André 76.

Con le edizioni locali, il più importante evento dedicato al lavoro intensifica quindi la presenza sui territori per valorizzare le peculiarità dei tessuti economici locali.
Giunta al 19esimo anno e forte dell’esperienza di 25 edizioni principali, 34 locali, due extraregionali e tre in modalità virtuale, IOLAVORO è la fiera del lavoro promossa promossa da Regione PiemonteAssessorato all’Istruzione e merito, lavoro, formazione professionale e diritto allo studio universitario, realizzata grazie al contributo del Fondo sociale europeo FSE+, e organizzata da Agenzia Piemonte Lavoro e Centri per l’impiego di AlessandriaNovi LigureCasale MonferratoTortonaAcqui Terme e sportello di Ovada, in collaborazione con il Comune di Alessandria, ASM Costruire InsiemeUniversità del Piemonte Orientale e Associazione Cultura e sviluppo.

L’obiettivo si conferma sempre lo stesso: porsi come spazio di incontro gratuito fra candidati e aziende, ma anche come occasione per conoscere meglio le opportunità che la Direzione Lavoro di Regione Piemonte e il suo ente strumentale Agenzia Piemonte Lavoro mettono a disposizione; in particolare orientamentocertificazione delle competenze, sistema delle academy, contratto di apprendistato, così come, fra i tanti servizi offerti dai Centri per l’impiego piemontesi, il collocamento mirato per le persone con disabilità, consulenza nella ricerca attiva di lavoro, supporto nella redazione del curriculum.

Il programma

L’evento è inoltre la cornice per approfondimentidibattiti e laboratori legati alle dinamiche del mercato del lavoro e alle peculiarità del tessuto produttivo territoriale, con un focus specifico sul settore dell’oreficeria, uno dei più riconosciuti del tessuto produttivo locale.

Saranno poi anche presenti le fondazioni ITS-istituti tecnici superiori, insieme a istituti scolastici e agenzie formative del territorio, per presentare le proprie offerte formative a giovani studenti e alle loro famiglie.

E ancora: gli studenti in visita potranno partecipare a laboratori didattici, secondo il format WorldSkills, che permetterà di vedere all’opera studenti impegnati a svolgere attività legate ad alcuni mestieri selezionati.

Fra gli eventi da non perdere, l’inaugurazione alle 10.30 e, fra gli approfondimenti, in particolare, il seminario Il Gioiello delle opportunità occupazionali: la filiera pubblica e privata insieme per il lavORO, con l’intervento dell’assessore regionale Elena Chiorino e di due importanti aziende del settore, Bulgari e Buccellati alle (10.45, Sala verde del DiSiT); Storie di validazione, storie di persone, appuntamento a cura del servizio Certificazione delle competenze di Regione Piemonte. (14.00, Sala verde del DiSiT).

Consulta il programma dettagliato della giornata. L’ingresso è aperto al pubblico.

Al momento sono già circa 2284 i posti di lavoro offerti in occasione dell’evento; un’ottantina di aziende ha confermato la presenza, insieme a una trentina di agenzie per il lavoro ed enti di formazione. Oltre 340 persone si sono già registrate per partecipare; scuole e istituti del territorio hanno confermato la visita di circa settecento studenti.
Le iscrizioni sono aperte su iolavoro.orgcon la possibilità di registrarsi fino al giorno della manifestazione, anche all’ingresso.

Prossimi appuntamenti
6 marzo 2024, Alba, Palazzo mostre e congressi “Giacomo Morra”, piazza Medford 3
27 marzo 2024, Pinerolo 
(sede in via di definizione)

Contatti
Modulo di iscrizione, dettagli e programma degli incontri su iolavoro.org.
Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Rapporti con i media: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Al via IOLAVORO 2024: primo appuntamento giovedì 8 febbraio a Gravellona Toce (VB) con 1.433 posti di lavoro offerti

La più importante fiera del lavoro farà tappa nei prossimi mesi anche ad Alessandria, Alba e Pinerolo.

Dopo il tour che nel 2023 ha toccato ChivassoNovaraBiella e Bra, anche quest’anno IOLAVORO farà tappa in alcuni territori del Piemonte, in aggiunta al consolidato evento autunnale a Torino.


Il calendario prevede infatti edizioni a Gravellona Toce l’8 febbraio, Alessandria il 29, Alba il 6 marzo, Pinerolo il 27 marzo. Con le edizioni locali, il più importante evento dedicato al lavoro intensifica quindi la presenza sui territori per valorizzare le peculiarità dei tessuti economici locali.


Cos’è IOLAVORO

Giunta ora al 19esimo anno e forte dell’esperienza di 25 edizioni principali, 33 locali, due extraregionali e tre in modalità virtuale, IOLAVORO è la fiera del lavoro promossa da Regione Piemonte, Assessorato all’Istruzione e merito, lavoro, formazione professionale e diritto allo studio universitario; la organizza Agenzia Piemonte Lavoro insieme ai Centri per l’impiego, grazie alle risorse del Fondo sociale europeo FSE+.


L’obiettivo si conferma sempre lo stesso: porsi come spazio di incontro gratuito fra candidati e aziende, ma anche come occasione per conoscere meglio le opportunità che la Direzione Lavoro di Regione Piemonte e il suo ente strumentale Agenzia Piemonte Lavoro mettono a disposizione; in particolare orientamentocertificazione delle competenzesistema delle academycontratto di apprendistato, così come anche, fra i tanti servizi offerti dai Centri per l’impiego piemontesi, il collocamento mirato per le persone con disabilità, consulenza nella ricerca attiva di lavoro, supporto nella redazione del curriculum.


L’evento è inoltre la cornice per approfondimenti, dibattiti e laboratori legati alle dinamiche del mercato del lavoro e alle peculiarità del tessuto produttivo territoriale, con focus specifici sui settori turistico, alberghiero e meccanica industriale. Le iscrizioni ai laboratori organizzati dal Centro per l’impiego di Omegna sono aperte fino a esaurimento dei posti disponibili.


Saranno poi anche presenti le fondazioni ITS-istituti tecnici superiori, insieme a istituti scolastici e agenzie formative del territorio, per presentare le proprie offerte formative a giovani studenti e alle loro famiglie.


E ancora: gli studenti in visita potranno partecipare a laboratori didattici, con focus pratici, secondo il format delle competizioni WorldSkills, che permetterà di vedere all’opera studenti impegnati a svolgere attività legate a una selezione di mestieri.


Da non perdere

Fra gli eventi in programma a IOLAVORO, l’inaugurazione alle 10.30 e gli approfondimenti ospitati nella Sala incontri (primo piano), in particolare:

  • Obiettivo Orientamento Piemonte. Mercato del lavoro: competenze e profili più richiesti, alle 10.30;
  • Academy e Apprendistato duale: la formazione come strategia di crescita e sviluppo, alle 11.45;
  • Certificazione delle competenze: storie di validazione, storie di persone, alle 14.30.

L’ingresso agli incontri è  libero; consulta il programma completo.


Appuntamento quindi giovedì 8 febbraio, dalle 10 alle 18, a Gravellona Toce, nel Verbano-Cusio-Ossola, al Palazzetto dello sport, in via Trattati di Roma 72.


Le iscrizioni

Iscrizioni aperte su iolavoro.org.

Le iscrizioni saranno aperte fino al giorno della manifestazione e sarà possibile anche registrarsi all’ingresso.


Al momento sono già circa 1.433 i posti di lavoro offerti in occasione dell’evento; una cinquantina di aziende ha confermato la presenza, insieme a sette agenzie per il lavoro e nove istituti ed enti di formazione e 286 studenti registrati.

Il 29 febbraio IOLAVORO torna ad Alessandria: iscrizioni aperte per le aziende

Dopo l’appuntamento a Gravellona Toce il 9 febbraio, IOLAVORO tornerà ad Alessandria.

La seconda tappa territoriale del 2024 si terrà infatti il 29 febbraio, nella sede del Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica dell’Università del Piemonte Orientale e in quella dell’Associazione Cultura e sviluppo.


L’obiettivo rimane lo stesso: rappresentare uno spazio di incontro gratuito fra richiesta di impiego da parte delle persone e offerta di lavoro da parte delle aziende. Recruiter e candidati potranno infatti entrare in contatto diretto.


La fiera è il principale evento del Piemonte dedicato al mondo del lavoro. È promossa da Regione PiemonteAssessorato all’Istruzione e merito, lavoro, formazione professionale e diritto allo studio universitario, realizzata grazie al contributo del Fondo sociale europeo FSE+, e organizzata da Agenzia Piemonte Lavoro e Centri per l’impiego di AlessandriaNovi LigureCasale MonferratoTortonaAcqui Terme e sportello di Ovada, in collaborazione con il Comune di AlessandriaASM Costruire InsiemeUniversità del Piemonte Orientale e Associazione Cultura e sviluppo.


Nella cornice dell’evento si inserisce anche lo spazio Orientamento ai mestieri WorldSkills, un’area dedicata a giovani delle scuole secondarie di primo e secondo grado, per aiutarli nel loro orientamento scolastico e professionale, tramite incontri con realtà dell’istruzione e della formazione professionale del territorio e laboratori didattici. Percorrendo il “tour dei mestieri” potranno inoltre assistere a dimostrazioni specifiche legate al settore dell’oreficeria.


Appuntamento giovedì 29 febbraio, dalle 10 alle 17.30, nella sede del Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica in viale Teresa Michel 11 e nella sede dell’Associazione Cultura e sviluppo in piazza Fabrizio De André 76.


Cos’è IOLAVORO

IOLAVORO è nata nel 2005 con l’obiettivo di reclutare personale per l’organizzazione dei Giochi olimpici invernali di Torino 2006, si è affermata negli anni come esperienza di successo, diventando un’importante occasione per sostenere e favorire giovani e meno giovani nell’orientamento e nell’ingresso o reingresso nel mercato del lavoro, sia in ambito nazionale che internazionale. La manifestazione è anche una vetrina per le imprese per presentare le proprie vacancies e poter incontrare e selezionare più candidati contemporaneamente e nello stesso luogo. Con più di 50 edizioni in diversi territori piemontesi, IOLAVORO può definirsi la più grande job fair italiana. Le precedenti edizioni, ad Alessandria, hanno visto la partecipazione di oltre 80 aziende e 2000 accessi di visitatori.


L’iscrizione

Le aziende che intendono partecipare possono procedere con l’iscrizione e all’inserimento dei profili ricercati qui.


C’è tempo fino al 10 febbraio salvo esaurimento posti disponibili.


Iscriversi sul sito è indispensabile per confermare la propria partecipazione e prenotare la postazione colloquio (aula o desk) in una delle due sedi dell’evento, dove incontrare i candidati.

La partecipazione è gratuita, l’unico requisito è l’effettiva ricerca di personale e l’autentico interesse a incontrare candidati.


Informazioni

Dettagli sul programma e sulle modalità di partecipazione sono pubblicati sul sito dedicato all’evento www.iolavoro.org.

Per info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Pronti per IOLAVORO 2024

Per le aziende iscrizioni aperte per le nuove tappe:
8 febbraio a Gravellona Toce, 29 febbraio ad Alessandria
La partecipazione è gratuita.

Anche quest’anno l’evento dedicato al mondo del lavoro per aziende, agenzie per il lavoro, professionisti e persone in cerca di lavoro, farà tappa in alcuni territori del Piemonte, in aggiunta alla consolidata edizione principale di Torino. L’obiettivo rimane lo stesso: rappresentare gratuitamente uno spazio di incontro fra richiesta di impiego da parte delle persone e offerta di lavoro da parte delle aziende. Recruiter e candidati potranno infatti entrare in contatto diretto.

La fiera del lavoro promossa da Regione Piemonte, Assessorato all’istruzione e merito, lavoro, formazione professionale, diritto allo studio universitario, organizzata da Agenzia Piemonte Lavoro e realizzata con il sostegno del Fondo sociale europeo FSE+, apre il 2024 con un doppio appuntamento:
giovedì 8 febbraio a Gravellona Toce, nel Verbano-Cusio-Ossola, nel Palazzetto dello sport, in via Trattati di Roma, 72;
giovedì 29 febbraio ad Alessandria,
- nella sede dell’Università degli studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro”, Dipartimento di scienze innovazione tecnologica (Disit), in viale Michel, 11;
- nella sede dell’Associazione cultura e sviluppo Alessandria, in piazza De André, 76.
Il calendario delle successive edizioni territoriali è in elaborazione.

Come partecipare

Per aziende ed enti formativi iscrizioni aperte sulla piattaforma regionale iolavoro.org

  • fino al 19 gennaio per l’edizione nel Verbano-Cusio-Ossola;
  • fino al 10 febbraio per l’edizione di Alessandria.

Per le tappe successive sarà possibile iscriversi circa due settimane prima degli eventi.

Dopo la registrazione, le aziende potranno pubblicare i propri annunci, sfruttare il sistema di smart matching per l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, incontrare candidati e usufruire di altri servizi.
Anche gli enti formativi che desiderano presentare la propria offerta didattica possono prenotare il proprio spazio sulla stessa piattaforma iolavoro.org, riservandosi un posto nell’area formazione.
Le scuole secondarie di primo grado che progettano di far visitare l’evento ai propri studenti per far scoprire le opportunità formative del territorio possono prenotarsi per il Tour dei mestieri.
Per le persone che cercano lavoro iscrizioni aperte:

  • dal 23 gennaio per per l’edizione nel Verbano-Cusio-Ossola;
  • dal 14 febbraio per l’edizione ad Alessandria.

 

Non solo incontro fra domanda e offerta di lavoro…

Come già in occasione del tour dell’autunno 2023, IOLAVORO rappresenta anche la cornice per dibattiti e laboratori legati alle peculiarità del tessuto produttivo e del mercato del lavoro territoriali.
Negli stand dedicati sarà inoltre possibile conoscere meglio i servizi al lavoro messi a disposizione dalla Direzione lavoro di Regione Piemonte e dal suo ente strumentale per le politiche attive del lavoro, Agenzia Piemonte Lavoro con i suoi Centri per l’impiego.

Le sette fondazioni ITS - Istituti tecnici superiori, insieme a istituti scolastici e agenzie formative del territorio, presenteranno le proprie offerte formative.

Infine, gli studenti in visita potranno partecipare a laboratori didattici, con focus pratici, secondo il format delle competizioni WorldSkills, che permetterà di vedere all’opera studenti impegnati a svolgere attività legate a una selezione di mestieri.

Info

Per aziende, enti formativi e candidati: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Rapporti con i media: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IOLAVORO: l’edizione di Torino conclude gli appuntamenti 2023

Oltre 6mila ingressi con 1.931 studenti5.337 offerte di lavoro e 111 aziende presenti alla quinta e ultima tappa del tour 2023 di IOLAVORO, concluso oggi al Lingotto Fiere a Torino.

Oltre 6mila ingressi con 1.931 studenti5.337 offerte di lavoro e 111 aziende presenti alla quinta e ultima tappa del tour 2023 di IOLAVORO, concluso oggi al Lingotto Fiere a Torino.

L’evento, organizzato da Agenzia Piemonte Lavoro, riservato ad aziende, agenzie per il lavoro, enti formativi, professionisti e candidati, è stato promosso da Regione Piemonte, Assessorato all’istruzione e merito, lavoro, formazione professionale e diritto allo studio universitario guidato da Elena Chiorino e realizzato con il sostegno del Fondo sociale europeo FSE+.

Giunto al 18esimo anno di vita, con 58 edizioni all’attivo, con le tappe 2023 a ChivassoNovaraBiellaBra e Torino, IOLAVORO ha raccontato il mondo dell’occupazione, con le sue trasformazioni e i traguardi raggiunti, attraverso occasioni di incontro e confronto con scuole, territorio e imprese.

Tra le tante iniziative promosse, particolare attenzione è stata dedicata alle fondazioni ITS, la rete di istituti di istruzione superiore piemontese, con momenti di approfondimento destinati ai giovani, utili a esplorare in modalità interattiva settori e filiere produttive del territorio regionale, e allo spazio di orientamento ai mestieri WorldSkills, con un’area rivolta a studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado strutturata per aiutarli a esplorare i mestieri, riconoscere le proprie attitudini e fare scelte consapevoli nel loro percorso scolastico e professionale.

Nel pomeriggio del secondo giorno sono stati consegnati i diplomi di partecipazione a 50 tra competitorexpert e tutor che hanno preso parte ai campionati nazionali WorldSkills Italy ed europei EuroSkills, che si sono svolti nel 2022 in Polonia.

Le dichiarazioni

«IOLAVORO significa far conoscere le opportunità offerte sui vari territori, approfondire le possibilità di formazione per aumentare le competenze ed entrare in contatto con il mondo delle imprese. Nei cinque appuntamenti autunnali di IOLAVORO abbiamo presentato le migliori politiche messe in atto negli ultimi quattro anni e mezzo: progetti ambiziosi e investimenti necessari per rispondere alle esigenze delle imprese, a chi è in cerca di occupazione o a chi vuole intraprendere un nuovo percorso di formazione. Il mio ringraziamento ad Agenzia Piemonte Lavoro e ai Centri per l’impiego distribuiti in tutte le province, presidi della Regione sul territorio», ha dichiarato l’assessore regionale al Lavoro e formazione Elena Chiorino.

«IOLAVORO è soprattutto un’occasione di scambio: di opportunità, conoscenze, occasioni che portano valore. Nel nostro tempo, permeato dalla vita online, la presenza si è rivelata, ancora una volta, un fattore che genera concretezza, per sintonizzare le persone con le imprese, i giovani con le opportunità formative, tutti intrecciati in una rete di reciproco arricchimento» ha dichiarato la direttrice di Agenzia Piemonte Lavoro, Federica Deyme.

 
RSS Feed